Le tipologie costruttive

Le tipologie costruttive che adottiamo nelle nostre realizzazioni sono principalmente due

1.0 STRUTTURE IN PANNELLI D'ACCIAIO

01.-tipologie---acciaio-1

Le strutture in acciaio da noi utilizzate sono costituite da pannelli modulari senza saldature, con regolazioni orizzontali e verticali per facilitarne l’allineamento, progettati per ogni tipo di forma (rettangolare, poligonale, forma libera) e qualsiasi tipologia di circolazione dell’acqua (skimmer o bordo a sfioro).

Le strutture così realizzate sono autoportanti, sono corredate di calcolo strutturale e rispondono alla vigente Normativa antisismica.
La produzione è industrializzata e offre un’ampia scelta in termini di altezza del pannello (120-130-140-150 cm).
Inoltre la scelta della tecnologia produttiva è stata fatta in direzione della massima resistenza alla corrosione utilizzando il rivestimento Magnelis®.

Magnelis® è un innovativo metodo di rivestimento dell’acciaio in grado di offrire una protezione superficiale ottimale contro la corrosione e l’usura nel lungo periodo.

Il rivestimento in Magnelis® viene effettuato su una linea di zincatura a caldo immergendo il supporto in un bagno di metallo fuso (zinco) con il 3,5% di alluminio ed il 3% di magnesio. Questo tipo di lavorazione offre una resistenza maggiore, a parità di spessore, rispetto ad altri rivestimenti protettivi (Aluzinc, zincatura a caldo classica, ecc) come evidenziato dal grafico

2.0 STRUTTURE IN CASSERI IN EPS DA GETTARE IN OPERA

01. tipologie - casseri 1

Le strutture in casseri a perdere sono costituite da casserature modulari preformate in EPS che vengono facilmente assemblate per costituire il “guscio” isolante all’interno del quale si realizza la parete in cemento armato.

L’EPS (Polistirolo Espanso Sinterizzato) garantisce che i casseri siano stabili, imputrescibili ed impermeabili, mantenendo queste caratteristiche nel tempo; inoltre è un materiale eco-compatibile pienamente integrato in un ciclo di riciclaggio già a partire dagli scarti di produzione (il materiale inutilizzato viene ri-generato per produrre nuovi manufatti) tanto da essere accompagnato da una dichiarazione di eco-compatibilità.
L’EPS è caratterizzato da celle chiuse in cui è incamerata l’aria: questa caratteristica ne determina sia la leggerezza che l’ottima capacità termica; il cassero da noi utilizzato viene realizzato per stampaggio con una densità nominale di 30 kg/mc e presenta una conducibilità termica pari a 0,033 W/mK.
Ogni blocco ha uno spessore di 25 cm ed un’altezza di 30 cm ed è disponibile in due versioni: quella dritta per la realizzazione delle forme geometriche più semplici e lineari e quella curvabile caratterizzata dalla possibilità di inserire delle speciali chiavette di curvatura in modo da poter realizzare diversi raggi.

Visita la sezione